copertina

Magazine mostra

Seleziona un articolo dalla lista sottostante o clicca qui per tornare all'archivio.

Rimini Trade Fair n. 26 - Marzo 2007

All'interno del magazine:


AL MEETING TRA VERITÀ E DESTINO
La XXVIII edizione in programma a Rimini Fiera dal 19 al 26 agosto 2007. Dedicata alla basilica di Santa Sofia a Istanbul la grande mostra a Castel Sismondo

di Al. Ca.

´Lascio la metà del mio cuore ad Istanbul, unione delle culture tra Asia e Europa´ aveva detto Benedetto XVI a conclusione del suo storico viaggio, lo scorso novembre. Ed è proprio alla Basilica di Santa Sofia, uno dei luoghi simbolo della Turchia, che il Meeting dedica la grande mostra di quest´anno. Quasi una seconda tappa di un percorso ideale, iniziato due anni fa con la rassegna su Costantino il Grande.
L´antica basilica imperiale è considerata la madre di tutte le grandi chiese dell´Oriente cristiano, ma anche la madre di tutte le moschee. Basta questo particolare per intuire l´originalità e la portata storica unica di questo luogo, ricco di significati profondi e di grande attualità. Pare che l´imperatore Giustiniano abbia esclamato entrando nella chiesa: ´Gloria a Dio che mi ha fatto degno di questo! O Salomone ti ho superato!´. Nel 1453 l´edificio viene trasformato in moschea, le decorazioni e i dipinti vengono ricoperti. Ma la bellezza della basilica conquista l´architetto del sultano Solimano il Magnifico, Mimar Sinan, che cercherà per tutta la vita di riprodurre nelle moschee di Istanbul l´architettura di Santa Sofia. Da qui la definizione di ´madre di tutte le moschee´. E quello che forse commuove di più, di questa imponente basilica, è che niente sia stato in grado di distruggerla. Né la quarta crociata, né la conquista musulmana, né l´oblio degli ultimi secoli.
Lo spazio della Sapienza. Santa Sofia ad Istanbul, questo il titolo provvisorio della mostra, sarà allestita a Castel Sismondo a Rimini, dal prossimo agosto fino a novembre. La rassegna vuole far vivere le forti emozioni di una visita alla basilica, con i suoi mosaici, riprodotti in grandi fotografie, realizzate in collaborazione con il Ministero della Cultura di Turchia. Per questo verrà fatto anche uso di immagini suggestive, luci e suoni. Ma non mancheranno numerosi capolavori dell´epoca bizantina, provenienti da Costantinopoli e conservati tra i Musei Vaticani, il tesoro della Basilica di San Marco a Venezia e altri musei della Penisola.
Oltre alla mostra di Castel Sismondo, realizzata anche grazie al contributo della Fondazione Carim, sono dieci le rassegne del Meeting 2007, che si terrà a Rimini Fiera dal 19 al 25 agosto prossimi. ´La verità è il destino per il quale siamo stati fatti´. Questo il tema della XXVIII edizione, ispirato a una frase di don Luigi Giussani, il padre di Comunione e Liberazione, scomparso il 22 febbraio del 2005. E alla provocazione del titolo si ispirano alcune delle mostre allestite in fiera, come Testimoni della verità nell´Italia in guerra. La Resistenza cancellata. Uno sguardo coraggioso a un periodo cruciale per la rinascita del nostro paese. Protagonista è Rolando Rivi, seminarista quattordicenne di San Valentino (Reggio Emilia), ucciso dai partigiani comunisti per la sola colpa di vivere con gusto la propria identità e guidare altri giovani all´esperienza cristiana. A 60 anni dall´omicidio, fioriscono le grazie per l´intercessione del seminarista e assistiamo all´aggregarsi di un popolo attorno alla sua figura.
Cos´è la verità? Un dibattito alle soglie della Rivoluzione è invece il titolo della mostra curata dalla Fondazione Russia Cristiana, che indaga sull´esperienza di verità vissuta dal popolo russo, nella sua storia millenaria, fra tradimenti, ideologie e rinascite religiose. E sempre di verità, questa volta dal punto di vista della scienza, si occupa l´Associazione Euresis con L´esperienza umana del vedere. Luce, occhi, significato. Non è un caso se ´luce´, ´occhi´ e ´visione´ sono da sempre paradigmi della verità e della capacità dell´uomo di riconoscerla. Il ´vedere´ è già un´esperienza profonda di rapporto con il reale e di apertura al suo significato.
Alla bellezza della Roma seicentesca è dedicata Da Caravaggio a Guido Reni. Trionfi di Roma intorno al 1600, curata dal professor Marco Bona Castellotti. Gli altri titoli: C´è una voce nella mia vita. Il profeta Geremia; Divo Barsotti. L´ultimo mistico del Ô900; Inaudito Beethoven; Sant´Agostino; La città nella città. Una storia di semplice comunione e Sport. La bellezza dell´agonismo.
A partire dalla primavera sarà disponibile nelle librerie Il libro del Meeting, curato da Giorgio Vittadini, presidente della Fondazione per la Sussidiarietà. Edito da Mondadori Università, il volume raccoglie alcuni dei principali contributi redatti dai personaggi intervenuti la scorsa edizione. Tra gli autori: Magdi Allam, Pierluigi Bersani, Aldo Bonomi, Franco Marini, Joseph Weiler, S. Em. Card. Christoph Shönborn, Alberto Quadrio Curzio, Edmund Pellegrino e Giancarlo Cesana.
www.meetingrimini.org

Immagini